Da oltre 60 anni
Sempre dalla tua parte
Da oltre 60 anni
Sempre dalla tua parte

ENEA - PRATICA PER INTERVENTI DI RECUPERO EDILIZIO


COMUNICAZIONE  ALL’ENEA  PER ALCUNI INTERVENTI DI RECUPERO EDILIZIO

Dal 21 novembre 2018 è  disponibile online, all’indirizzo ristrutturazioni2018.enea.it, il portale per la trasmissione all’Enea delle informazioni necessarie a ottenere le detrazioni fiscali del 50% (“bonus ristrutturazioni”) relative agli interventi edilizi e tecnologici che comportano risparmio energetico e/o l’utilizzo di fonti rinnovabili di energia, realizzati a partire dall’anno 2018.
La trasmissione dei dati dovrà avvenire entro 90 giorni dalla data di ultimazione dei lavori o del collaudo.

Per gli interventi la cui data di fine lavori (come da collaudo delle opere, dal certificato di fine dei lavori o da dichiarazione di conformità) è compresa tra il 1° gennaio e il 21 novembre 2018 (data di apertura del sito), il termine dei 90 giorni decorre dallo stesso 21 novembre, con scadenza, quindi, al 19 febbraio 2019.

Per semplificare la trasmissione delle informazioni, l’Enea fornisce anche una “Guida rapida alla trasmissione” con tutte le informazioni necessarie per l’invio dei dati; la pratica può essere inserita dal singolo utente senza l’intermediazione di un tecnico abilitato.

ELENCO DEGLI INTERVENTI SOGGETTI ALL’OBBLIGO DI INVIO

SERRAMENTI COMPRENSIVI DI INFISSI

-.riduzione della trasmittanza dei serramenti comprensivi di infissi delimitanti gli ambienti riscaldati con l’esterno e i vani freddi;

COIBENTAZIONI DELLE STRUTTURE OPACHE

-riduzione della trasmittanza delle strutture opache verticali (pareti esterne) ovvero che delimitano gli ambienti riscaldati dall’esterno, dai vani freddi e dal terreno;
·riduzione della trasmittanza delle strutture opache orizzontali e inclinate (coperture) che delimitano gli ambienti riscaldati dall’esterno e dai vani freddi;
·riduzione della trasmittanza termica dei pavimenti delimitanti gli ambienti riscaldati con l’esterno, i vani freddi e il terreno;

INSTALLAZIONE O SOSTITUZIONE DI IMPIANTI TECNOLOGICI

 

·installazione di collettori solari (solare termico)per produzione di acqua calda sanitaria e/o riscaldamento ambienti;
·sostituzione di generatori di calore con caldaie a condensazione per riscaldamento ambienti (con o senza produzione di acqua calda sanitaria) o per la sola produzione di acqua calda per una pluralità di utenze ed eventuale adeguamento dell’impianto.;
·sostituzione di generatori di calore con  generatori di calore ad aria a condensazione ed eventuale adeguamento dell’impianto;  pompe di calore per climatizzazione degli ambienti ed eventuale adeguamento dell’impianto;· sistemi ibridi (caldaia a condensazione e pompa di calore) ed eventuale adeguamento dell’impianto;
·microcogeneratori (Pe<50kWe);
 scaldacqua a pompa di calore;
·generatori di calore a biomassa;
·sistemi di contabilizzazione del calore negli impianti centralizzati per una pluralità di utenze;
·installazione di sistemi di termoregolazione e building automation;
·impianti fotovoltaici.

ELETTRODOMESTICI

 (solo se collegati ad un intervento di recupero del patrimonio edilizio iniziato a decorrere dal 1° gennaio 2017):1 classe energetica minima prevista A+ad eccezione dei forni la cui classe minima è A

forni

frigoriferi;

lavastoviglie;

piani cottura elettrici

lavasciuga

lavatrici;

Il nuovo adempimento è stato previsto dalla legge di bilancio 2018 (articolo 1, comma 3, lettera b, n. 4, della legge 205/2017), che, “al fine di effettuare il monitoraggio e la valutazione del risparmio energetico conseguito a seguito della realizzazione degli interventi…”, ha disposto, in analogia a quanto già previsto in tema di detrazioni per la riqualificazione energetica degli edifici (“ecobonus”), la trasmissione per via telematica all’Enea delle informazioni sulle opere eseguite. La comunicazione, pertanto, non riguarda tutti gli interventi di recupero elencati all’articolo 16-bis del Tuir, ma esclusivamente quelli che sono anche volti al risparmio energetico.

Per informazioni e chiarimenti rivolgersi al nostro ufficio Redditi

0373 207218 – 0373 207222