Da oltre 60 anni
Sempre dalla tua parte
Da oltre 60 anni
Sempre dalla tua parte

Nuovi codici da inserire nella fattura elettronica


L’Agenzia delle Entrate ha approvato le nuove Specifiche tecniche della fatturazione elettronica.

In particolare, al fine di "rendere più puntuali le codifiche «TipoDocumento» e «Natura» rispetto alla normativa fiscale" e consentire la predisposizione di una "migliore" dichiarazione IVA, sono stati introdotti:

  • nuovi codici per identificare il "Tipo documento".
  • nuovi codici dettaglio in merito alla "Natura" dell'operazione.
  • nuove codifiche "Tipo ritenuta" al fine di specificarne la "destinazione" (per il contributo INPS, per Enasarco, per ENPAM o altro contributo previdenziale).

Si evidenzia inoltre che le nuove Specifiche tecniche prevedono anche:

  • l’eliminazione dell'obbligo di compilare il campo relativo all'importo dell'imposta di bollo (infatti per le fatture è sempre pari a € 2);
  • l'introduzione del nuovo codice "Modalità pagamento" per il PagoPA (MP23).

Con un recente Provvedimento l'Agenzia ha disposto i termini di utilizzo della nuova versione delle Specifiche tecniche della fatturazione elettronica:

  • dall'1.10.2020 sarà possibile (facoltà) emettere fatture elettroniche in base al nuovo tracciato e quindi utilizzando i nuovi codici;
  • dall'1.10 al 31.12.2020 SdI accetterà fatture elettroniche predisposte sia con le nuove che con le vecchie Specifiche tecniche;
  • dall'1.1.2021 tutte le fatture elettroniche dovranno essere predisposte in base alla nuove Specifiche tecniche.

 

Si riportano di seguito le tabelle riepilogative con le nuove codifiche.

Si precisa che, per i nostri clienti che utilizzano TS Digital (ex Agyo) le nuove codifiche sono già attive; consigliamo di iniziare a utilizzarle già in questo periodo transitorio.

L’Associazione rimane a disposizione per eventuali chiarimenti.

Tabella riepilogativa n.1                               Tipo documento per fattura elettronica

 

Codici

Tipo documento

TD01

Fattura.

TD04

Nota di credito.

TD05

Nota di debito.

TD07

Fattura semplificata.

TD08

Nota di credito semplificata.

TD10

Fattura per acquisto intracomunitario beni.

TD11

Fattura per acquisto intracomunitario servizi.

TD12

Documento riepilogativo (art. 6, c. 1 D.P.R. 695/1996).

TD20

Autofattura per regolarizzazione e integrazione delle fatture (art. 6, c. 8 D. Lgs. 471/1997 o art. 46, c. 5 D.L. 331/1993).

 

Nuovi tipi documento dal 01.10.2020 (obbligatori dal 01.01.2021)

TD16

Integrazione fattura reverse charge interno (per le integrazioni inviate opzionalmente al SdI dal destinatario di una fattura ad inversione contabile limitatamente ai casi di reverse charge interno).

 

TD17

Integrazione/autofattura per acquisto servizi dall’estero, TD18 Integrazione per acquisto di beni intracomunitari, TD19 Integrazione/autofattura per acquisto di beni ex art. 17, c. 2 D.P.R. 633/1972 (con l’utilizzo di tali codici l’operatore potrà evitare di trasmettere l’esterometro per le fatture passive estere sia UE che Extra Ue).

TD21

Autofattura per splafonamento.

TD22

Estrazione beni da Deposito Iva, TD23 Estrazione beni da Deposito Iva con versamento dell’Iva (con l’utilizzo di tali codici l’operatore può gestire le operazioni relative all’estrazione dal deposito Iva.

TD24

Fattura differita di cui all’art. 21, c. 4, lett. a) (per le fatture differite collegate ai DDT per i beni e idonea documentazione di prova dell’effettuazione per le prestazioni di servizi).

TD25

Fattura differita di cui all’art. 21, c. 4, 3° periodo, lett. b) (per le operazioni triangolari c.d. interne).

TD26

Cessione di beni ammortizzabili e per passaggi interni (operazioni di cui all’art. 36 D.P.R. 633/1972).

TD27

Fattura per autoconsumo o per cessioni gratuite senza rivalsa.

Tabella riepilogativa n.2                                               Tipi natura per fattura elettronica

 

Codici operazioni

 

Natura delle operazioni (fattura)

Fino al 30.09.20

Dal

01.10.20

N1

(Escluse art. 15)

N1

Operazioni escluse art. 15 D.P.R. 633/1972 (interessi di mora, anticipazioni in nome e per conto della controparte, penalità, beni ceduti a titolo di sconto, premio o abbuono, ecc.).

 

 

 

 

 

 

 

 

N2

(Non soggette)

 

 

N2.1

 

Operazioni fuori campo, articoli da 7 a 7-septies D.P.R. 633/1972 (ad esempio: servizi generici resi a soggetto extra-UE).

Assosoftware, a seguito del confronto con l’Agenzia delle Entrate, conferma che i servizi generici resi a soggetti passivi UE - diversamente da quelli nei confronti di soggetti extra-UE - dovrebbero essere riportati con natura N6.

 

 

 

 

 

N2.2

  • Operazioni fuori campo art. 1 D.P.R. 633/1972.
  • Operazioni fuori campo art. 2 D.P.R. 633/1972
  • Operazioni fuori campo art. 13, c. 3, lett. c) D.P.R 633/1972 (esempio: in parte fuori campo Iva per

le cessioni di autovetture aziendali usate).

  • Operazioni fuori campo art. 26-bis L. 196/1997 (interinali).
  • Operazioni dei soggetti minimi/forfettari.
  • Operazioni con Iva non esposta in fattura art. 74, c. 1 [esempio: acquisto di quotidiani, giornali ex art. 74, c. 1, lett. c) D.P.R. 633/1972 (ris. Ag. Entrate n. 87/E/2017, risposta n. 6)], come le schede telefoniche prepagate o i generi di monopolio.
  • Prestazioni di servizi, non soggette per carenza del requisito di territorialità, come, ad esempio:

.. art. 7-ter D.P.R. 633/1972;

.. art. 7-quater, c. 1, lett. a) e c) D.P.R. 633/1972.

 

 

 

N3

(Non imponibili)

N3.1

Operazioni non imponibili art. 8, c. 1, lett. a) e b) D.P.R. 633/1972 (esportazioni).

N3.5

Operazioni non imponibili art. 8, c. 1, lett. c) D.P.R. 633/1972 (verso esportatori abituali).

N3.2

Operazioni non imponibili art. 41 e 42 D.L. 331/1993 (cessioni intra-UE di beni).

N3.3

Cessioni verso San Marino.

N3.4

Cessioni assimilate alle cessioni all’esportazione.

N3.6

Altre operazioni che non concorrono alla formazione del plafond.

N4

(Esenti)

  N4

  • Operazioni esenti art. 10 D.P.R. 633/1972 (esempio: prestazioni sanitarie, ecc.).
  • Acquisti di beni intracomunitari, se esenti (art. 42 D.L. 331/1993).

N5

(Regime

del margine,

Iva non esposta)

 

 

  N5

Operazioni soggette al regime del margine (fat- tura emessa ai sensi dell’art. 36 D.L. 41/1995).

Se sono esportazioni, invece, il codice è N3.

  • Fatture emesse dalle agenzie di viaggio e turismo (art. 74-ter D.P.R. 633/1972).
  • Operazioni con Iva non esposta in fattura [esempio: fattura emessa ai sensi dell’art. 74, c. 1, lett.

c) - cessione di giornali, quotidiani - Iva assolta dall’editore: circ. Ag. Entrate n. 1/E/2017, par. 1].

 

 

 

 

N6

[Inversione contabile (reverse charge)]

  N6.1

Cessione di rottami e altri materiali di recupero.

  N6.2

Cessione di oro e argento puro.

  N6.3

Prestazioni di subappalto nel settore edile.

  N6.4

Cessione di fabbricati.

  N6.5

Cessione di telefoni cellulari.

  N6.6

Cessione di prodotti elettronici.

  N6.7

Prestazioni rese nel comparto edile e settori connessi.

  N6.8

Operazioni effettuate nel settore energetico.

 

  N6.9

 

Altri casi.

  • Acquisti intra-UE di beni e servizi.
  • Prestazioni di servizi generiche ricevute da soggetti extra-UE.

N7

(Iva assolta in altro Stato Ue)

 

 

  N7

 

Prestazioni di servizi di telecomunicazioni, di tele- radiodiffusione ed elettronici (utilizzo del Moss).

Anche se esonerato dall’obbligo se emette la fattura riportando l’aliquota e l’imposta dello Stato UE nel quale si trova il consumatore finale riporta nel campo “Natura” il valore “N7”.

Art. 40, cc. 3 e 4 e art. 41 D.L. 331/1993 (cessioni intra-UE a distanza di beni a privati oltre soglia).

Tabella riepilogativa n.3                                               Tipi di ritenuta per fattura elettronica

 

Codici

Tipo documento

RT01

Ritenuta persone fisiche

RT02

Ritenuta persone giuridiche

 

Nuovi tipi documento dal 01.10.2020 (obbligatori dal 01.01.2021)

RT03

Contributo INPS

RT04

Contributo ENASARCO

RT05

Contributo ENPAM

RT06

Altro contributo previdenziale

Tabella riepilogativa n.4          Tipi di modalità pagamento per fattura elettronica

Codici

Tipo documento

MP01

Contanti

MP02

Assegno

MP03

Assegno circolare

MP04

Contanti presso Tesoreria

MP05

Bonifico

MP06

Vaglia cambiario

MP07

Bollettino bancario

MP08

Carta di pagamento

MP09

RID

MP10

RID utenze

MP11

RID veloce

MP12

RIBA

MP13

MAV

MP14

Quietanza erario

MP15

Giroconto su conti di contabilità speciale

MP16

Domiciliazione bancaria

MP17

Domiciliazione postale

MP18

Bollettino di c/c postale

MP19

SEPA Direct Debit

MP20

SEPA Direct Debit CORE

MP21

SEPA Direct Debit B2B

MP22

Trattenuta su somme già riscosse

MP23

PagoPA (nuovo tipo modalità di pagamento dal 01.10.2020 – obbligatorio dal 01.01.2021)