Da oltre 60 anni
Sempre dalla tua parte
Da oltre 60 anni
Sempre dalla tua parte

Fondo perduto a imprese e professionisti

  • 24/03/2021

Non si chiamano più ristori, ma “sostegni”, i contributi a fondo perduto previsti dal Governo per imprese e partite iva. Le nuove regole tracciate dal decreto per riparare le perdite causate dal Covid sono le seguenti:

  • condizione: perdita nel 2020 del fatturato e dei corrispettivi pari almeno al 30% rispetto al 2019;
  • parametro di calcolo: si calcola la media della perdita mensile di fatturato e corrispettivi tra l’anno 2019 e l’anno 2020;
  • importi per fasce: l’ammontare dell’indennizzo è del 60% per le imprese sotto i 100 mila Euro, del 50% per quelle tra 100 e 400 mila Euro, del 40% tra 400 mila e 1 milione di Euro, del 30% tra 1 e 5 milioni, del 20% tra 5 e 10 milioni;
  • limite di fatturato: sostegni per le imprese fino ad un fatturato annuo di 10 milioni di Euro;
  • contributo massimo: l’indennizzo non potrà in ogni caso superare i 150 mila euro;
  • contributo minimo: l’indennizzo non potrà essere inferiore a 1000 Euro per le persone fisiche e 2000 Euro per le persone giuridiche;
  • beneficiari: non ci sono limiti legati ai codici Ateco.